L’Associazione Camminando a passo lento nasce nel 2017 dalla volontà di un gruppo di amici che hanno condiviso diverse esperienze di volontariato, studio ed attivismo, fra cui PratiCare, IociSto ed il Treno della Memoria.

Ci occupiamo di emarginazione e di esclusione sociale con il fine di superare quei muri invisibili che stereotipi, pregiudizi, paura ed ignoranza creano tra le persone.

Il nostro obbiettivo è sensibilizzare la comunità e promuovere progettualità di cittadinanza attiva, creando reti e collaborazioni fra le molteplici e variegate realtà associative sul territorio. Attraverso, eventi, progetti e collaborazioni, cerchiamo di creare momenti di incontro e scambio, di sensibilizzare ed informare la cittadinanza.

Da quando siamo nati abbiamo cercato di coinvolgere e far conoscere la realtà, la cultura e la colorata culla di vita che è il Rojava con la comunità curda, i ragazzi di Infoaut e l’attivista curda Ezel Alcu.
Insieme a Luca Atzori, Ugo Zamburru e Matteo Gorelli siamo andati a conoscere Cosimo, “Fabio Elettroni”, ed il suo rapporto con la propria malattia e la passione per l’arte. Abbiamo parlato di memoria, Shoah, empatia e diritti, durante il 27 Gennaio attraverso le parole del partigiano Ugo Berga ed insieme all’Unione Montana Valsusa ed ad una variegata armata di realtà associative, fra cui SiPuòFare ed il Coordinamento LGBT, abbiamo voluto formare e sensibilizzare più di quattrocento ragazzi su una delle più tristi e buie pagine del ‘9oo.

Abbiamo parlato di Europa, fra perplessità, sogni e critiche, attraverso le parole di Altiero Spinelli, Ernesto Rossi, Ursula Hirschmann ed Eugenio Colorni con il loro Manifesto. Abbiamo avuto numerosi ospiti fra cui il combattente Davide Grasso, la giornalista Laura Schrader, l’attivista curdo Firat Ak e i rappresentanti della Mezzaluna Rossa Kurdistan Onlus con cui abbiamo realizzato una raccolta medicinali.

A Novembre 2018 abbiamo dato vita al nostro primo format, Apetnia un momento d’incontro gastronomico, musicale e culturale, dove ospitiamo ogni volta culture diverse.

Incontrare e creare solidarietà vuol dire anche esserci per l’altro.
Abbiamo voluto unirci a più battaglie e collaborare con più realtà, come l’associazione Mamme in Piazza, abbiamo sfilato alla Camminata Antirazzista e siamo stati presenti alle attività proposte dai Sentinelli di Milano, come la Manifestazione IntolleranzaZero e collaboriamo attivamente con l’Arci di Torino.

Questo è il nostro piccolo inizio, ma il cammino è ancora molto lungo.

Camminando a passo lento è una filosofia di vita.
Si cammina a passo lento per potersi guardare attorno, per notare ogni dettaglio e non lasciare indietro nessuno, rimanendo così, uniti.

Il nostro team

Simone Cucco, Presidente

Simone Cucco, Presidente

Erica Bevilacqua,Vice – Presidente

Elena Brandone, Tesoriere

Massimiliano Campo, membro Direttivo

Luca Conforti, membro Direttivo

Davide Taddei, Web Designer

Andrea Di Biccari, Fotografo

Alice Tangari, Segretaria

Lorenzo Martelli, Responsabile Articoli